Smaltimento pannelli fotovoltaici

Published on agosto 4th, 2012 | by Iacopo

1

Smaltimento pannelli fotovoltaici

Come avviene lo smaltimento pannelli fotovoltaici? Una volta che i moduli fotovoltaici hanno terminato il loro ciclo di vita che fine fanno? Sono in molti a porsi questa domanda, viene spontaneo pensare a come smaltire l’impianto appena acquistato.

Per poter rispondere in modo appropriato alla questione, ovvero lo smaltimento pannelli fotovoltaici, dobbiamo approfondire la conoscenza dei materiali di cui sono formati i moduli fotovoltaici.

All’interno di un pannello fotovoltaico troviamo:

  • celle fotovoltaiche in silicio
  • uno strato di Tedlar
  • uno strato di EVA
  • una cornice in alluminio anodizzato
  • verto temperato

Dobbiamo precisare che nessuno di questi materiali appare pericoloso o quindi non è previsto uno smaltimento con particolari accorgimenti imposti per legge. Il silicio, infatti, è un materiale non pericoloso adottato dall’industria dei computer e dispositivi elettronici da anni. Tra le sue qualità spicca quella di non perdere la capacità di trasformare l’irraggiamento in energia elettrica nel tempo. Quando il pannello fotovoltaico perde efficienza è a causa dai contatti elettrici.

Un discorso a parte interessa i moduli fotovoltaici in Ca-Te (Cadmio Tellurio). Lo smaltimento, in questo caso, è a cura dello stesso produttore che lo assicura al cliente a fine ciclo gratuitamente. Vorresti avere una stima dei costi legati allo smaltimento pannelli fotovoltaici? Al momento lo smaltimento prevede un costo di circa 250 euro per tonnellata di materiale da smaltire.

Per avere una misura più accurata, basta pensare che un impianto da 3 kWp è composto, di solito, da 15 moduli da peso di circa 18 Kg. Ciò si traduce in un costo di circa 70 euro.

Tags:




  • Si tratta della prima misura di questo tipo prevista dai sistemi incentivanti, dal Primo conto energia ad oggi. In realtà, già da qualche mese il vento tirava in questa direzione. Lo scorso ottobvre è stato siglato un accordo di programma per la creazione di una filiera italiana di raccolta, riciclo e smaltimento dei pannelli tra Cobat-Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo e il Comitato IFI-Industrie Fotovoltaiche Italiane che di fatto ha sancito la nascita della prima filiera tutta italiana per la corretta gestione del fine vita dei moduli fotovoltaici.

Back to Top ↑