Smaltimento Eternit

Published on dicembre 16th, 2012 | by Iacopo

0

Smaltimento illecito eternit in Campania

Smaltimento illecito eternit in Campania. È stata la compagnia dei carabinieri di Piedimonte Matese (provincia di Caserta) a scoprire una nuova area dedicata allo smaltimento illecito di rifiuti pericolosi per l’ambiente e la salute pubblica. Una minaccia fortunatamente sventata.

Si è verificato nella giornata di sabato 15 dicembre l’accertamento del nucleo radiomobile di Piedimonte Matese e della stazione di Alife in una zona posta al confine tra i due comuni. I militari hanno rivenuto una discarica abusiva, dove è stato operato uno scavo pari a circa centocinquanta metri. Intervento realizzato al fine di occultare rifiuti speciali e pericolosi.

I rifiuti rivenuti erano composti in prevalenza di eternit (in porzioni di diverse dimensioni). A ciò si aggiungono materiali di risulta di tipo inerte, provenienti da attività di demolizione di fabbricati, batterie per veicoli di varia tipologia e altri materiali inquinanti  altamente tossici.

Un nuovo caso di smaltimento illecito eternit. L’area è stata posta sotto sigilli, mentre sono ancora in fase di svolgimento le indagini. Nelle prossime ore potremmo assistere all’identificazione dei responsabili, accertando inoltre l’effettiva provenienza dei materiali. Si tratta di una discarica abusiva corrispondente a circa dieci quintali.

Dal primo gennaio 2012 sono state già individuate e bloccate 30 persone da parte dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, nell’ambito dei servizi predisposti per contrastare i reati di criminalità ambientale con particolare riferimento alle zone del Parco Regionale del Matese.

Al momento sono sotto sigilli oltre 300 quintali di rifiuti pericolosi, corrispondenti a 7 discariche abusive.

Tags:




Back to Top ↑