Aziende no image

Published on giugno 11th, 2012 | by Iacopo

0

Smaltimento eternit Liguria

Lo smaltimento eternit è un’attività essenziale per la tutela della salute delle persone e dell’ambiente. Nella prima fase vanno espletate le procedure preliminari a cui seguono le differenti operazioni da compiere. È necessario sempre affidarsi a un’azienda professionale, in grado di rispondere in tempi rapidi alle esigenze del cliente.

Se sei una impresa che opera nello smaltimento eternit Lingua – e quindi nelle provincie di Genova, La Spezia, Savona e Imperia – alla ricerca di uno spazio sulla rete ti trovi nella pagina giusta. Offriamo la nostra visibilità alla tua professionalità, contattaci e avrai una risposta nel più breve tempo possibile.

Il primo vero intervento da compiere è l’incapsulamento dei materiali in cemento amianto. È una operazione in cui viene applicato un apposito prodotto fortemente penetrante che evita la dispersione delle fibre durante la rimozione. L’elemento incapsulante deve essere colorato, ciò assicura agli operatori una completa applicazione sull’intero materiale da rimuovere.

Nella seconda fase avviene lo smotaggio, in cui viene rimosso il cemento-amianto. Può presentarsi l’eventualità di dover rimuovere materiale voluminoso, quando, ad esempio, ci si trova a operare con serbatoi, tubazioni e canne fumarie. Intervento mirato all’accuratezza, cercando quando possibile di rimuovere i diversi pezzi interi.

L’ultima fase è il confezionamento, il trasporto e lo smaltimento. Tutto il materiale oggetto della rimozione viene confezionato all’interno di sacchi speciali etichettati seconda la normativa (ovvero con la “R” di rifiuti e la “A” di amianto). Ogni collo va caricato su mezzi autorizzati al trasporto di materiale in amianto (Codice C.E.R. 170605). Il conferimento di solito avviene in siti di stoccaggio temporaneo. La discarica definitiva è situata spesso in Germania.

Tags:




Back to Top ↑