Smaltimento Eternit

Published on febbraio 14th, 2012 | by

0

Smaltimento Eternit: Costi

L’eternit è un materiale utilizzato in ambito edilizio commercializzato in Italia dal 1901 fino al 1994, anno in cui è stato dichiarato nocivo per la salute umana dopo diversi casi di morte per intossicazione di amianto.

Nello specifico, l’eternit venne utilizzato inizialmente sotto forma di lastre lisce oppure ondulate come copertura delle case, in quanto materiale di fibrocemento particolarmente resistente alle intemperie; nel corso degli anni, però, l’eternit trovò impiego anche in altri ambiti, tra cui quello dell’arredamento, negli acquedotti e di oggetti di uso quotidiano.

Nel 1994, appunto, l’eternit fu dichiarato fuori commercio e venne decisa la rimozione ed il conseguente smaltimento di questo materiale che, una volta sfaldato dall’usura può rilasciare nell’aria scorie di amianto nocive per la salute. 

Attualmente in Italia sono due le vie utilizzate nel caso in cui ci si trovi di fronte ad un caso di eternit rovinato: l’incapsulamento o la rimozione con lo smaltimento.

Nel primo caso si tratta di una soluzione non definitiva in quanto l’eternit non viene rimosso in alcun modo, bensì vengono utilizzati degli agenti chimici (vernici, poliuretano espanso o termoincapsulamento) in grado di consolidare le fibre di amianto al cemento per evitarne la dispersione nell’ambiente.
Generalmente il costo dell’incapsulamento è inferiore rispetto alla rimozione, ma solo in casi di grandi superfici in grado, quindi, di far ammortizzare il costo di un apposito cantiere; consigliato, quindi, per piccole superfici, solo se insieme ad altri condomini.

La seconda soluzione, ovvero quella definitiva, è quella che prevede prima la rimozione e poi lo smaltimento vero e proprio dell’amianto presso discariche accreditate; questo tipo di operazioni devono essere effettuate solo da persone specializzate, in grado di rimuovere correttamente e con le giuste attrezzature le lamiere di eternit e, in seguito, da discariche convenzionate per lo smaltimento delle scorie.

Quali sono i costi smaltimento eternit? 

Il prezzo, calcolato a seconda dei mq da rimuovere, può variare a seconda della singola Impresa Edile a cui viene commissionato lo smaltimento ma, in linea di massima, il costo si aggira intorno ai 2.000 € per 100 mq, comprensivi di: costo di esecuzione, costo dello smaltimento presso discariche autorizzate, costi di trasporto e costo di tutte le pratiche comunali e regionali (che ammontano a circa 300 €).

Visto l’alto costo da sostenere per la rimozione e lo smaltimento dell’eternit è consigliabile attestare prima la presenza di amianto facendo fare delle analisi di laboratorio del costo di circa 200 €.

Tags:




Back to Top ↑