Smaltimento Eternit no image

Published on maggio 4th, 2012 | by Iacopo

0

Scovata l’ennesima discarica abusiva

La guardia di finanza di Ceva, paese in Frazione Scaletta di Castelletto Uzzone, ha trovato una discarica abusiva di eternet, le cui scorie pesavano 24 tonnellate.

Una discarica a cielo aperto, molto pericolosa, che conteneva i resti di un vecchio capannone agricolo. Il materiale era suddiviso in 120 contenitori di iuta appoggiati al muro di una società agricola ormai in disfunzione, situata a pochi chilometri dalla strada proviciale 52.

Il proprietario di quell’area al momento si trova ancora a piede libero e rischia dai sei mesi ai due anni di detenzione, oltre ad una multa che va dai 2.600 al 26.000 euro, in base alla sentenza che verrà emessa. Ovviamente dovrà pagare di tasca sua tutte le spese di bonifica del terreno.

L’intera zona, ora sotto sequestro, è stata delimitata con i nastri segnalatori e gli appositi cartelli, affinchè la gente si renda conto della trasgressione che è stata fatta. La legge italiana, infatti parla chiaro: lo smantellamento di strutture o di materiale contenente amianto deve avvenire solo ed esclusivamente per mano di ditte specializzate.

Inoltre, è assolutamente vietato la dispersione nell’ambiente di questo tipo di rifiuto, così come il loro smaltimento come se si trattasse di normali rifiuti. Le proprietà cancerogene contenute in questo materiale sono davvero pericolose e gli effetti possono anche essere di tipo irreversibile.

Tags:




Back to Top ↑