Smaltimento Eternit no image

Published on aprile 19th, 2012 | by Iacopo

0

Provvedimento rifiuti in Lombardia: i punti fondamentali

Il  consigliere regionale della Lombardia, Giuseppe Villani ha firmato per primo un nuovo provvedimento contro le fibre killer, che secondo quanto affermato da fonti certe, verrà già approvato entro la fine del 2012. I punti salienti sono 4, elencati ed illustrati qui di seguito:

1. ambiente sanitario. Si richiede una maggiore informazione in quanto il problema non è da sottovalutare. Per quanto riguarda la prevenzione, tutte le Asl dovrebbero essere attrezzate con sportelli anti amianto, in modo che si riduca il mesotelioma, il tumore causato dalle polveri, che ha giò causato circa 2500 vittime sul territorio lombardo. D’altronde, come dice il detto: prevenire è meglio che curare.

2. impatto ambientale. Si deve studiare una soluzione per far sì che, entro i prossimi 15 anni, la regione riesca a smalitre i prodotti tossici, senza doverli spedire in Germania. Ogni provincia dovrà essere attrezzata con una discarica per l’amianto, che porterà ad una nuova cultura ambientale, in cui ogni cittadino avrà un ruolo ben specifico, come in una catena di montaggio. Tutti saranno responsabili per tutti: nel momento in cui anche uno solo dovesse trasgredire, le conseguenze ambientali si riverseranno inevitabilmente su tutti. L’assessore regionale al territorio, Daniele Belotti parla di un vero e proprio “federalismo dei rifiuti”, sottolineando l’importanza degli impianti a chilometro zero.

3. incentivi statali. Le tasse per lo smaltimento dei rifiuti hanno un costo troppo elevato, si parla di 20 euro al metro quadrato. Lo Stato deve venire incontro agli enti pubblici e privati, dando loro rispettivamente una riduzione delle tariffe e dei fondi.

4. aree maggiormente a rischio. Al primo posto Broni, seguito dall’azienda petrolchimica di Mantova e dalle aree industriali ormai dismesse di Sesto San Giovanni. La prevenzione costerebbere 80 milioni di euro, di cui il governo dovrebbe in parte contribuire.

Tags:




Back to Top ↑