Smaltimento pannelli fotovoltaici

Published on agosto 18th, 2012 | by Iacopo

0

Normativa europea su smaltimento pannelli fotovoltaici

Smaltimento pannelli fotovoltaici. Inseguito alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, è divenuta attuativa lo scorso 13 agosto. Stiamo parlando della direttiva europea sui Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE) 2012/19/EU. Ciò imporrà alle legislazioni nazionali dei paesi membri un adeguamento entro il 14 febbraio 2014. Termine temporale così ravvicinato da poter mettere in difficoltà molti Paesi.

Si tratta di una direttiva che rivede la precedente normativa sulla raccolta e il riciclaggio delle sostanze pericolose di tipo elettrico ed elettronico(direttiva 2002/95/EC e 2002/96/EC). Tra le maggiori novità introdotte lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici. Ma vengono toccate anche altre questioni quali gli schemi di raccolta, che i consumatori restituiscano i loro rifiuti elettronici senza essere gravati di spese, e i vincoli più severi di trattamento e riciclaggio di questo tipo di rifiuti.

Materiali particolarmente tossici o pericolosi (quali ad esempio piombo, mercurio, cadmio, cromo esavalente) saranno sostituiti con materiali alternativi più sicuri. Il primo obiettivo, in fase transitoria, è quello di raggiungere un recupero pari a 80% e un riciclaggio del 75%, fatte salve alcune specifiche eccezioni.

Sarà rafforzato il sistema di vigilanza e controllo per contrastare il traffico clandestino e illegale di rifiuti elettronici che ha acquisito dimensioni preoccupanti in Europa. Sfuggono infatti al controllo circa tre quarti dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche prodotte in Europa.

Nella nuova direttiva è prevista anche la prevenzione della produzione di rifiuti elettronici e mediante il loro riutilizzo, riciclaggio e altre forme di recupero.

Tags:




Back to Top ↑