Smaltimento Eternit no image

Published on maggio 7th, 2012 | by Iacopo

0

La Corte Europea respinge ricorso dell’Eternit contro la Francia

La Corte europea dei diritti dell’uomo, con sede a Strasburgo, ha respinto il ricorso presentato dalla societa’ Eternit nei confronti della Francia.

E’ stata contestata la procedura per mezzo della quale uno degli innumerevoli espositori all’amianto ha ottenuto il riconoscimento di aver contratto la malattia sul posto di lavoro. Questo dipendente, dopo 40 anni di servizio presso l’azienda che produce amianto, ha ottenuto il riconoscimento nel 2006.

Inizialmente i giudici francesi avevano dato ragione alla società, ma quella prima sentenza venne poi annullata, tant’è che l’Eternit si è vista costretta ad appellarsi alla Cedu di Strasburgo per dimostrare di non aver ricevuto un processo equo.

La società si è lamentata del fatto che, a quel tempo, non aveva potuto entrare in possesso delle prove mediche relative alla diagnosi del dipendente. La Corte ha risposto dicendo che era stato messo in atto il cosiddetto “principio di parità”, in quanto neanche la compagnia assicurativa aveva visionato quei documenti.

La procedura è quindi stata rispettata, equilibrando

“da un lato, il diritto di un procedimento in contraddittorio del datore di lavoro e, dall’altro, il diritto del dipendente al segreto medico”.

Così deciso, il ricorso è stato dichiarato irricevibile, e l’azienda si è vista sconfitta per ben 2 volte.

Tags:




Back to Top ↑