Smaltimento Eternit no image

Published on maggio 28th, 2012 | by Iacopo

0

Eternit: la “parola” a Fazio e Saviano

Programma vincente anche quest’anno per la coppia Fazio-Saviano, che con Quello che (non) ho hanno trattato di temi attuali, come uno di quelli presi in considerazione durante la terza puntata: l’eternit.

Lo show si apre con le immagini di Modugno e di Pasolini, poi un sorprendente Claudio Santamaria si esibisce cantando veramente bene. Si entra così nel vivo dei monologhi, ed il primo è proprio quello dedicato all’amianto.

La parola a Saviano che, con il cuore vicino alle vittime della tragedia di Casale Monferrato, esordisce così:

La tragica eternità dell’Eternit. La macchia bianca. Le polveri di Casale. La fabbrica che non ti protegge. L’amianto dovunque, fioriere tegole stucchi tostapane filtri di sigarette. Le polveri velenose. Nessuno che avverte del loro pericolo. La fabbrica che non usa protezioni. La sezione «Cremlino» dove venivano mandati gli operai che si lamentavano. Le storie. Il mal di schiena. L’asbestosi. Il mesotelioma. La morte. La ribellione. Il processo. 470 ore di dibattimento. La tenacia del pool di Raffaele Guariniello. La controinformazione della proprietà. I soldi offerti, pochi. La condanna. I cittadini di Casale che non si sono seduti.

E’ un messaggio molto forte che riprende il tema raccontato dalla giornalista Silvana Mossano nel libro- inchiesta Malapolvere, che vanta dell’introduzione di Michele Brambilla.

Tags:




Back to Top ↑